OFFERTA PRENOTAZIONE DIRETTA

02-11-2017

Per le prenotazioni con minimum stay a 3 notti sconto del 15%.
Richiedi un preventivo a info@hotellaperlasiena.com

OFFERTE PRENOTAZIONE DIRETTA

02-11-2017

Per le prenotazioni con minimum stay a 2 notti sconto del 10%. Richiedere un preventivo a info@hotellaperlasiena.com

Siena Art Photo Travel 29 ottobre - 30 novembre

31-08-2016

Il Siena Art Photo Travel Festival rappresenta un2019imperdibile occasione per gli appassionati di fotografia che a novembre raggiungeranno Siena da tutto il mondo. Un vero e proprio mese di festa durante il quale saranno organizzate tantissime iniziative fotografiche: la mostra "Beyond the Lens201D con le immagini più belle presentate al concorso Siena International Photo Awards, inediti tour nel territorio senese, corsi di post-produzione, workshop, conferenze tenute da illustri fotografi ed interessantissime mostre fotografiche di importanti autori internazionali. Un'esperienza indimenticabile realizzata su misura per gli appassionati di fotografia, che permetterà di conoscere uno dei posti più belli al mondo attraverso inedite e stimolanti iniziative legate alla fotografia. L2019obiettivo del Festival è quello di unire ad un2019iniziativa di carattere culturale di respiro internazionale il nome di Siena, città di straordinaria ispirazione per la ricerca fotografica, a partire dalla Festa che la rende unica al mondo e ne è piena e più intima rappresentazione: il Palio.

Uno dei gioielli della Toscana, meta turistica di interesse internazionale con oltre 2 milioni di visitatori l'anno, con un territorio unico al mondo che comprende ben quattro siti riconosciuti dall'UNESCO come Patrimonio dell2019Umanità: Siena, Pienza, San Gimignano e la Val d'Orcia. Cittadina in cui si trovano opere di grandi artisti come Michelangelo, Donatello, Duccio, Jacopo della Quercia, Simone Martini, Ambrogio Lorenzetti. Famosa in tutto il mondo, vanta un noto passato medievale, paesaggi mozzafiato e innumerevoli tradizioni: prima su tutte il Palio.

Un affascinante viaggio attraverso la fotografia e la città, che vi condurrà in un mondo dove l2019arte visiva si esprime attraverso tematiche differenti e dall2019elevato valore storico-culturale. Un invito a guardare oltre l2019obiettivo per farsi sorprendere dalla bellezza di volti e situazioni di vita quotidiana, incontaminati contesti della natura che gli autori hanno "catturato" grazie alla conoscenza degli ambienti, alla loro creatività e pazienza ed alla capacità di esprimersi con una macchina fotografica. Quest'anno, insieme alla mostra 201CBeyond The Lens201D, una vetrina delle più belle immagini presentate all2019edizione 2016 del Siena International Photo Awards, la rassegna costituirà uno dei principali eventi del Festival che, nelle più importanti location della città, esporrà mostre personali e collettive di fotografi di fama internazionale. Magnifiche immagini e straordinari reportage realizzati in tutto il mondo; l2019intima espressione di un modo di comunicare attraverso la lente un attimo irripetibile, immortalato con fotografie spettacolari.

Per chi ama la fotografia, a novembre, gli obiettivi saranno tutti puntati su Siena e sul Siena Art Photo Travel Festival. La manifestazione costituisce un tributo all2019arte visiva ed è articolata in workshop, photo tour, seminari, conferenze, proiezioni, visite guidate nel territorio ed altri eventi tra cui la Cerimonia di Premiazione che conclude in grande stile l2019edizione 2016 del 201CSiena International Photography Awards201D, uno dei più importanti concorsi fotografici internazionali: 45 mila le immagini in gara provenienti da 127 paesi di tutto il mondo. Il Siena Art Photo Travel offrirà delle opportunità uniche per approfondire la tecnica fotografica grazie anche alla partecipazione di importanti fotografi internazionali.

Siena ha un territorio tra i più ricchi di bellezze artistiche e naturali di tutta Italia con ben 4 siti UNESCO riconosciuti patrimonio dell2019umanità. La natura offre bellezze straordinarie, in termini di vigneti, uliveti, boschi e riserve naturali dove il territorio è costellato di castelli, di pievi e di borghi medievali rimasti intatti. Questa straordinaria zona meridionale della Toscana alterna famose zone collinari, come il Chianti, che si contraddistingue per l'eccellente vino, i castelli, le chiese, i borghi ed i pregiati vigneti, ad aree argillose e panorami lunari come le Crete Senesi, per giungere, in pochi chilometri, alla Val d2019Orcia con le sue colline gialle di girasoli in estate, con i greggi di pecore che brucano nei poggi, con scorci di paesaggi mozzafiato e con le suggestive località di origine medievale come Montepulciano, Pienza e Montalcino, dove viene prodotto il vino Brunello. Nell'arco di soli 80 chilometri è possibile visitare magnifici territori rinomati in tutto il mondo.
Durante il Siena Art Photo Travel Festival sarai guidato in un percorso che rimarrà fotografato nel tuo cuore per tutta la vita! Scegli fra i foto tour disponibili a partire dal 28 ottobre 2016; il numero dei partecipanti è limitato.

Con uno smartphone a fotografare la meravi

30-08-2016

Momento topico per gli instagramers è stato il momento del tramonto sulle vallate del Chianti.

Nel corso del weekend, durante la Festa del Perdono di Radda in Chianti, gli instagramers senesi sono stati ospiti nel bellissimo borgo chiantigiano grazie all2019ospitalità di Radda Eventi che ha permesso loro di vivere l2019atmosfera unica durante una festa molto sentita in paese. Gli organizzatori dell2019evento hanno tenuto a sottolineare che una parte dell2019incasso degli eventi è stata destinata alla ricostruzione degli edifici distrutti dal recente sisma.

Un bellissimo pomeriggio trascorso in compagnia scoprendo gli scorci più caratteristici del paese grazie ad una guida locale che ha condotto il nutrito gruppo attraverso i vicoli medioevali ed all2019interno di alcuni edifici di pregio del borgo chiantigiano.

radda 01

Tutti i partecipanti si sono potuti così concentrare a fotografare e condividere il loro cammino attraverso la popolare applicazione per smartphone che ha fatto della pubblicazione di immagini il proprio cavallo di battaglia. Nel corso della passeggiata gli instagramers (o igers), hanno potuto ammirare la Chiesa, il Comune con le sue prigioni e apprezzare le tante botteghe del paese, oltre alle bancarelle presenti per l2019occasione.

Dopo l2019aperitivo è stata la volta della cena, abbandonata da alcuni dei più incalliti fotografi per alcuni minuti nel momento del tramonto sulle vallate del Chianti; uno degli attimi del giorno maggiormente apprezzati da chi ama scattare.

Dopo la cena gli Instagramers si sono goduti il concerto itinerante di Bandao, la popolarissima band di percussionisti che hanno allietato la prima serata in attesa della discoteca del Disco Fun Village, evento molto atteso dai più giovani.

Le foto ed i contenuti prodotti sono fruibili cercando il tag #raddaeventi ed #enjoychianti.

Tutta l2019arte di Siena a 36 euro

30-08-2016

L2019articolo dedicato ad un confronto fra le card turistiche di alcune fra le principali città italiane (Roma, Firenze, Venezia, Bologna, Torino) ha suscitato una inevitabile domanda: e a Siena?
Una vera e propria card, almeno per il momento, non esiste. Ma esistono due biglietti cumulativi che riguardano i Musei comunali e il Complesso del Duomo di Siena che sono veramente molto convenienti. Torre del Mangia Museo civico Santa Maria della Scala, compreso l2019accesso alle mostre temporanee nell2019antico spedale 2013 in questo momento ce ne sono tre 2013 possono essere visitate con 20 euro a persona. Mentre l2019Opa Si Pass per Duomo Museo dell2019Opera salita al Facciatone del Duomo nuovo la cosiddetta Cripta Battistero di San Giovanni ha un costo di 12 euro fino alla fine di ottobre, che diventano addirittura 8 euro dal novembre a febbraio.

3 giorni a Siena

Manca soltanto l2019accesso alla Pinacoteca nazionale di Siena, che costa appena 4 euro, ed ecco che in piena stagione turistica, è possibile ammirare tutti i principali capolavori dell2019arte senese 2013 una collezione di meraviglie assolute che non ho la spazio qui per citare perché lascerei senz2019altro fuori qualcuno 2013 con soli 36 euro.
Se ne possono trarre due conclusioni molto semplici.
La prima è che si potrebbe tranquillamente lavorare sulla accessibilità a basso costo di un patrimonio artistico straordinario. Che potrà, legittimamente, non interessare a tutti, ma sicuramente è attraente per una ampia fetta di pubblico: e quale migliore motivo per stare una o anche due notti a Siena possiamo offrire se non la possibilità di avere tutta l2019arte della città a portata di mano con soli 36 euro?
La seconda è che la card sarebbe già a portata di mano e se vogliamo che i tre giorni a Siena siano un prodotto turistico di qualità e di piena soddisfazione per tutti 2013 turisti, operatori, residenti 2013 basterebbe inserirci il parcheggio dell2019auto gratuito (o quasi) ed il libero accesso sulle linee dei bus, per lanciare una sfida che potrebbe essere facilmente vinta.

La Lupa in festa

04-07-2016

Siena, 3 luglio 2016 - «Soli contro tutti. S2019è vinto di potenza. Con l2019istrice accanto e superando il signor Bruschelli e Tittia. Non dico altro!». Ha detto tutto Silvia Ducci: è la lettura della Carriera secondo il pathos, firmato Lupa. Un2019emozione strabordante che dura da 27 anni per il popolo di Vallerozzi, ormai abituato a soffrire, ma che alla prima occasione fa esplodere una gioia immensa. Il viaggio nel giubilo lupaiolo (IL VIDEO) è un pianto collettivo: di lacrime riparatrici, consolatrici e di una gioia che fa tremare le labbra e le parole.

«Questa se la ingoiano male!» è l2019urlo che si alza da Provenzano dove la contrada si precipita in massa: e la nemica diviene protagonista della vittoria della Lupa con la sua sconfitta. «Che palio e che purga!» dicono un gruppo di giovani, con messaggio chiaro sempre rivolto a Camollia. Piano piano partono le letture ragionate, pur sempre con cuore in mano. «Quest2019anno ci voleva» dice mamma Silvia con il figlio Flavio. Ecco un2019altro filo conduttore: sono tante le famiglie lupaiole, in un rione vissuto, tramandato da una generazione all2019altra. Ed ecco sfilare in strada la famiglia Ducci al completo con il piccolo Francesco di appena 9 mesi al seguito e già vincitore.

Un vanto non da poco, considerando che c2019è una generazione di trentenni per cui questa è la prima volta, per i più maturi è comunque la terza. Livia ha 12 anni e la solarità di chi non ha dovuto aspettare come altri: «Il fantino è stato bravissimo, alla mossa volevano metterlo tutti fuori, invece ha resistito e all2019ultimo ce l2019ha fatta». «Fate spazio alla mi2019 cittina!» urla un contradaiolo: la piccola in questione è Preziosa Penelope, il barbero della rivalsa di un popolo intero. «L2019abbiamo voluto tanto» riesce a dire Roberta Brizzolari. «Un Palio fantastico, vinto con la forza, con l2019ultimo Casato e una traiettoria stupenda» esplode Matteo Barbagli.

Pisa, antica repubblica marinara, è una città viva

23-06-2016

C2019è una città che a giugno acquista una luce ed un fascino particolari: è Pisa. E infatti, da tanti anni, c2019è un programma di eventi che si chiama Giugno Pisano (lo trovate qui: http://www.pisainformaflash.it/accade-in-citta/dettaglio.html?nId=17842) che chiama a raccolta, se così si può dire, tutte le energie migliori della città per incontri ed appuntamenti dedicati dalla storia dell2019antica Repubblica Marinara fino all2019attualità culturale e sociale. Ma io suggerisco di non farsi distrarre troppo da questa miriade di appuntamenti, per quanto interessanti, e dedicarsi invece alle cose che rendono veramente unico il mese di giugno a Pisa.
C2019è l2019imperdibile viaggio a piedi da Lucca a Pisa, lungo l2019antica via degli acquedotti (partenza il 18 giugno, arrivo il giorno successivo: tutti i dettagli su http://www.piediincammino.it/ ) e ci sono tante, bellissime visite guidate in notturna nei quartieri della città, alla scoperta di tesori e curiosità altrimenti invisibili. Ci sono le mostre di Palazzo Blu (magnifica quella dedicata alla storia di Tirrenia, prima città del cinema in Italia nel 1934) e 2013 dal 17 giugno e per tutta l2019estate 2013 i cosiddetti Miracoli di Notte, cioè l2019apertura serale della Torre Pendente e, soprattutto, del Camposanto Monumentale, con il suo ciclo di affreschi ricollocati in parete da pochi anni.
Più famosi sono sicuramente i due appuntamenti di maggiore richiamo. Il 16 giugno la Luminara di San Ranieri (120 mila lumini accesi a mano che con le loro fiammelle disegnano le geometrie di palazzi, finestre e balconi dei Lungarni) e l2019ultimo sabato del mese (quest2019anno il 25 giugno) il Gioco del Ponte, con l2019imponente Corteggio storico e la sfida al carrello, sul Ponte di Mezzo, fra Tramontana e Mezzogiorno.

Lasciatevi incantare dalla magia del giugno a Pisa.

Francesco Clemente fiori d'inverno a New York

23-06-2016

Martedì 28/06 ore 17.30 al Santa Maria della Scala inaugurazione della mostra con il sindaco Valentini.

palio luglio 2016

21-06-2016

Come ogni anno si svolgerà a Siena il Palio di Luglio dal 30/06/2016.
Le contrade che corrono sono:
Bruco, Lupa, Drago, Giraffa, Chiocciola, Aquila, Istrice, Tartuca, Oca e Nicchio

promozioni prenotazioni dirette

21-06-2016

dal lunedì al venerdì sconto del 10% per un soggiorno minimo di 2 notti del 15% per tre notti!